20 aprile 2017

Scoprire chi vi ha eliminato su Twitter, ecco la soluzione

Scoprire chi vi ha eliminato su Twitter

Scoprire chi vi ha eliminato su Twitter

Se possedete da tempo un account Twitter e state cercando di capire come scoprire chi vi ha eliminato, oggi siete capitati nel sito giusto. In semplici e veloci passaggi andremo a spiegarvi come scoprire chi vi ha eliminato su Twitter. Logicamente, per qualunque problema riscontriate, siamo qui per aiutarvi….

Scoprire chi vi ha eliminato su Twitter, ecco come scoprirlo grazie a dei piccoli consigli

Quello che proponiamo è un servizio molto ma molto utile per controllare la gestione dei propri follower sul vostro profilo. Parliamo di who unfollowed e consente appunto di dare un attento sguardo a chi nei giorni scorsi, ultime settimane o nei passati vi ha smesso di seguire, ma non solo.

Tutto ciò che bisogna fare è accedere a Twitter ed effettuare l’accesso con i propri dati, niente di cosi complicato. Non dovete fare il download di nessun programma, si aprirà in automatico una dashboard da un’interfaccia semplice e molto facile da capire; sulla destra ci saranno ben quattro pulsanti, ovvero:

  • who unfollowed me – la funzione principale del servizio;
  • Scopri chi ti ha defollwato. Al primo login, il programma prende la lista attuale dei vostri follower, così da metterla a confronto ogni volta per vedere chi manca alla lista;
  • who’s not following me back – la lista delle persone che voi seguite, ma che a loro volta non vi seguono;
  • who i’m not following back – come sopra, ma viceversa: la lista dei follower che non seguite;
  • unfollower history – ovvero l’ultima lista, che visualizza tutte le persone che vi hanno defollowato, in poche parole “la lista dei cattivi”.

In conclusione, prima di lasciarvi andare, vogliamo evidenziare che il servizio da noi proposto nel tutorial di oggi è interamente gratuito. Volendo esiste anche una versione Pro a pagamento, dal costo di soli 5 dollari che logicamente offre qualche funzione in più.



via Scarichiamo Download App e Software http://ift.tt/2pFfiyZ

18 aprile 2017

Disattivare mobilepay, ecco come fare

Disattivare mobilepay

Disattivare mobilepay

Parecchio tempo fa siete rimasti stupefatti dalla grande opportunità di poter pagare qualsiasi cosa in maniera facile e ultra rapida, dal vostro smartphone o tablet, direttamente con il credito telefonico? E cosi senza volerlo, avete abilitato il servizio Mobile Pay, la nuova e tanto chiaccherata piattaforma di pagamento, realizzata dai diversi gestori di telefonia presenti sul mercato, che consente di pagare con il credito telefonico della SIM ma ora non siete più interessati per vostri motivi personali e non sapete come disabilitare il tutto? Nessun problema, nel tutorial odierno noi di Scarichiamo.it vi spiegheremo passo per passo come disattivare mobilepay seguendo dei passaggi semplicissimi.

Disattivare mobilepay, ecco come fare seguendo dei banali passaggi

Prima di andare a vedere come Disattivare mobilepay seguendo alle lettera la nostra guida, vi rammentiamo che per qualunque problema si dovesse presentare siamo qui per darvi una mano, tenetelo a mente.

Ecco quindi come Disattivare mobilepay:

  • Il primo passaggio da seguire per disabilitare il servizio in questione è quello di andare nella sezione chiamata SelfCare del sito Mobilepay.it – (http://ift.tt/2puekFN ) -;
  • Ora dovete inserire il vostro numero di telefono nello spazio e scegliere il vostro gestore telefonico dal menu’ a tendina che vi compare;
  • Successivamente cliccate sulla voce invia password;
  • Entro qualche secondo vi vedrete recapitare sul vostro smartphone o tablet un normale messaggio dove vi sarà indicato un codice di accesso da inserire nel box apposito della pagina internet. Facendo cosi accederete alla sezione della vostra pagine personale con lo storico dei vostri acquisti fatti fino a quel preciso momento e sopratutto abbonamenti attivi;
  • A questo punto potrete disabilitare i servizi che volete facendo un semplice tap su Disattiva per concludere la disabilitazione. Altrimenti basterà effettuare una chiamata al Call Center del proprio gestore e il gioco è fatto.

Il tutorial è giunto alla sua conclusione. Speriamo vivamente di avervi dato un grosso aiuto per riuscire a Disattivare mobilepay. Un saluto da tutti noi.



via Scarichiamo Download App e Software http://ift.tt/2puj4eB

15 aprile 2017

Orologio e notifiche a schermo spento su Android

Orologio e notifiche a schermo spento su Android

Orologio e notifiche a schermo spento su Android

Ai tempi d’oggi ormai il telefono è diventato uno strumento di vitale importanza che nella vita di tutti noi non deve assolutamente mancare, anche solo per una semplice azione che è quella di controllare che ora è.

Orologio e notifiche a schermo spento su Android, ecco come avere il tutto

Purtroppo, tuttavia, l’autonomia di questi telefoni non è sempre cosi esaltante come si crede: come fare dunque ad avere sempre con voi info più utili possibili senza andare minimamente a intaccare la durata della batteria? Affidatevi all’eccellente applicazione Glance Plus scaricabile a questo indirizzo dal Play Store e non ve ne pentirete.

Analizzando meglio Glance Plus, quest’ultima infatti risulta essere un’app completamente gratuita che, grazie all’uso di un super sensore di prossimità, vi consentirà in tutta facilità di leggere l’orario, controllare le notifiche e altre info utilissime come il meteo tenendo il telefono appoggiato sulla vostra scrivania, senza dover ogni santissima volta stare li a sbloccarlo.

Glance Plus ha un funzionamento semplicissimo fatto apposta per chi di tecnologia poco si intende: una volta installata questa app, potrete infatti passare la mano davanti al vostro telefono per far apparire sul display le info che più vi interessano, e lasciando completamente nera il resto della schermata. Non è eccezionale, vero? In particolar modo se non possedete alcun display OLED, nel quale i pixel neri rimangono spenti, questo porterà dunque ad un aumento significativo dell’autonomia rispetto all’accensione normale dello smartphone.

Le visualizzazioni delle info si possono personalizzare a proprio piacimento cosi come i contenuti: potrete decidere dove metterli e lo stile dell’orologio, modificarne la luminosità e molto altro ancora.

Glance Plus è una di quelle applicazioni che noi personalmente vi consigliamo di avere sempre a portata di mano con il vostro smartphone. Inoltre, cosa importante da riportare, l’app offre anche l’opzione chiamata Pocket Glance, che vi consentirà di mettere in risalto la schermata di info anche quando estraete lo smartphone dalla tasca.

Cosa ne pensate di questa applicazione? Potrebbe tornarvi utile? Il box dei commenti vi aspetta numerosi. Alla prossima fan accaniti di Scarichiamo.it.

 



via Scarichiamo Download App e Software http://ift.tt/2oAZtIc

13 aprile 2017

Come migliorare la durata della batteria dell’iPhone

Per quanto possa essere elegante, intelligente e performante, l’iPhone ha un tallone d’Achille non indifferente: la durata della batteria. Se paragonato agli altri smartphone, quello di casa Apple hanno una durata media inferiore, ciò è dovuto al design leggero e sottile al quale è stata dovuta adattare la batteria. Sfortunatamente non esiste una cura miracolosa con cui migliorare la sua prestazione, tuttavia esistono dei piccoli trucchi o accorgimenti che aiutano ad aumentarne la durata.

Disattivare la localizzazione

I servizi di localizzazione sono tra le principali cause del consumo eccessivo della batteria, disattivandoli è possibile ottimizzarne la durata. Seguendo il percorso:

Impostazioni > Privacy > Localizzazione

si raggiungerà l’elenco di tutte le app con la localizzazione attiva, per disattivarla basterà spuntare la voce “Mai” oppure “Mentre usi l’App” posta accanto al nome di ogni applicazione.

Aggiornare il software

Gli aggiornamenti del software di Apple, spesso includono soluzioni dedicate al risparmio energetico. Bisogna assicurarsi quindi di utilizzare sempre l’ultima versione di iOS.

Evitare alte temperature

L’iPhone è progettato per funzionare bene quando la temperatura dell’ambiente si aggira tra i 16 ed i 22 gradi. È importante dunque evitare di esporre il device a temperature che superano la zona di confort appena citata, perché potrebbero danneggiare in modo permanente la durata della batteria.

Ottimizzare la luminosità e la connessione Internet

Ci sono altri due semplici accorgimenti con i quali è possibile preservare la durata della batteria: il primo riguarda la luminosità mentre il secondo la connessione Internet.

  • Luminosità: per regolare manualmente la luminosità dello schermo dell’iPhone basta andare in:

Impostazioni > Schermo e luminosità

oppure, attivando l’opzione “Luminosità automatica” il dispositivo regolerà appunto automaticamente la luminosità dello schermo in base alle condizioni di illuminazione esterna.

  • Connessione Internet: per aumentare la durata della batteria è preferibile navigare con il dispositivo quando si ha a disposizione una connessione Wi-Fi, perché richiede meno energia rispetto alla rete dati.


via Scarichiamo Download App e Software http://ift.tt/2o9fIsP

12 aprile 2017

Quali sono le migliori app per imparare il cinese

Quando si parla di app per dispositivi mobile, con molta probabilità le prime che verranno in mente saranno quelle dedicate ai Social Networks oppure ai giochi, tuttavia ne esistono di diverse tipologie e soprattutto utili.

Uno tra i più grandi vantaggi che gli smartphone ed i tablet hanno, è la possibilità di usufruirli in qualsiasi momento e praticamente in ogni luogo, ottimizzando il tempo che si ha a disposizione quotidianamente. Tali motivi hanno portato sempre più utenti ad utilizzare le app per migliorare o ampliare le loro conoscenze, come ad esempio imparare una nuova lingua. Se volete approcciarvi allo studio del cinese queste tre applicazioni faranno al caso vostro.

FluentU

Tra le app dedicate all’apprendimento del cinese, FluentU si posiziona di diritto tra le migliori. Il corso è strutturato in due moduli: il primo mette a disposizione tutto il materiale didattico necessario, il secondo invece è composto da una selezione di video sottotitolati e adatti ad ogni livello di competenza linguistica.

Sfortunatamente l’app ha una pecca: è disponibile solo per device Apple dotati almeno di iOS8, inoltre per poterla utilizzare bisogna sottoscrivere un abbonamento mensile di $ 15 o di $ 30 per la versione Plus.

Skitter

Skitter è la migliore app per imparare a scrivere i caratteri cinesi ed è disponibile per i dispositivi con Sistema Operativo Android e per gli Apple con iOS7 o più recenti. Tra le varie funzionalità, Skitter offre centinaia di libri di testo virtuali e un feedback immediato per aiutare a rivedere gli esercizi e gli eventuali errori.

ChinesePod

ChinesPod ha recentemente sviluppato un’app davvero performante per imparare la lingua cinese, oltre ai video organizzati in base ai livelli, mette a disposizione esercizi di supporto e la revisione delle lezioni. Il punto forte di ChinesePod è la possibilità di scaricare i vari contenuti per poterli consultare anche offline.



via Scarichiamo Download App e Software http://ift.tt/2nDbb6B

Rimuovere sottoscrizioni newsletter, ecco come fare

Rimuovere sottoscrizioni newsletter

Rimuovere sottoscrizioni newsletter

Se ultimamente aprite il servizio di posta elettronica e trovate moltissime email contenenti al proprio interno pubblicità di ogni genere, vi consigliamo vivamente di evitarle per qualsiasi ragione di questo mondo. Nel tutorial odierno infatti vi spiegheremo nel dettaglio come in tutta semplicità rimuovere le sottoscrizioni di una newsletter definitivamente grazie a dei passaggi banali che possono essere svolti anche dai meno esperti di tecnologia.

Rimuovere sottoscrizioni newsletter, ecco come fare seguendo dei facili passaggi

Vi forniremo nel dettaglio istruzioni facilissime su come fare una pulizia completa della vostra casella di posta elettronica cosi da tenere sempre sotto controllo tutti i messaggi che vi arrivano. Ai tempi d’oggi ormai tutti i servizi di posta elettronica in circolazione consentono di segnalare un messaggio come spam: dunque viene in automatico gettato nella cartella della posta indesiderata. Cosi facendo si elimina dalla posta in arrivo il messaggio ma sappiate che non viene rimosso per sempre, questo significa che continueranno ad arrivare ancora email su email da quell’indirizzo che andranno però a finire subito nella posta indesiderata per poi essere rimosse in automatico dopo diversi giorni, con il rischio magari di aprirle e cadere in qualche fregatura.

Se non volete quindi che vi arrivano ancora email da parte di questo ignoto indirizzo seguite alla lettera tutti i passaggi che tra poco riporteremo qui sotto:

  • Eliminate il vostro indirizzo email dalla mailing list della newsletter – qualora vi foste iscritti senza volerlo, o qualcuno vi abbia iscritto a vostra completa insaputa -;
  • Bloccate tutti i messaggi in entrata dall’indirizzo email in questione dal quale non volete più ricevere alcuna email oppure filtrate i messaggi nella cartella spam.

Spiegandovi il tutto dovrete aprire il messaggio scorrendo la pagina, e cercare un link che vi consente di modificare le impostazioni di ricezione delle email per rimuovere il vostro indirizzo dalla newsletter. Potete trovare diverse parole una di queste è la seguente: unubscribe, disattiva newsletter ecc…

Una volta che siete riusciti a bloccare il primo contatto indesiderato, seguirete il medesimo passaggio per tutti quanti gli altri indirizzi dalla quale non riuscite a togliervi o semplicemente non volete ricevere più alcun messaggio.

La guida è giunta al termine. Come avete constatato voi stesso rimuovere le sottoscrizioni di una newsletter è molto semplice. Per ogni dubbio o problema scriveteci!



via Scarichiamo Download App e Software http://ift.tt/2oxSalc